,

London Breed è la nuova sindaca di San Francisco: sarà la prima donna afroamericana a ricoprire l’incarico

Ecco chi è il nuovo sindaco di San Francisco: il suo nome è London Breed ed è la prima afroamericana a ricoprire questo incarico

London Breed sindaco san francisco

London Breed, candidata per il partito democratico, è la nuova sindaca di San Francisco, diventando la prima donna afroamericana a ricoprire la carica di sindaco della seconda principale città della California. Succede a Ed Lee, morto il dicembre scorso. La nuova sindaca, che ha riacceso le speranze dei democratici, ha vinto sul suo sfidante Mark Leno, ex senatore californiano, che nei giorni scorsi era indicato come nettamente in vantaggio. Tuttavia nel week end ha perso quota, favorendo così la vittoria di London Breed, in una tornata elettorale che ha avuto un’affluenza del 50%.

La Breed riimarrà in carica fino al 2020, termine del mandato previsto da Ed Harris, deceduto lo scorso dicembre all’età di 65 anni.

 

London Breed: prima afroamericana sindaco di San Francisco

London Breed è la seconda donna incaricata di guidare la città californiana, dopo Diane Feinstein, eletta nel 1978 ed oggi senatrice del partito democratico. L’elezione della Breed segna un cambiamento nella politica americana, in cui al momento le principali 15 città del nuovo continente sono governate da uomini. Il suo avversario Mark Leno ha reso onore alla vincitrice London Breed, definendo la neo sindaca una donna straordinaria, giovane e motivata, che farà il meglio per migliorare San Francisco. Anche Jane Kim, terza classificata nelle elezioni, ha elogiato la Breed, dicendosi orgogliosa di vivere in una grande città come San Francisco con una donna come sindaca.

 

London Bree: “Onorata di essere sindaco di San Francisco”

Ai microfoni della Cnn la nuova sindaca non ha nascosto la sua commozione ed il suo entusiasmo per il delicato incarico che la attende, affermando di avere molte speranze per il futuro della città, e di sentirsi onorata di poter servire i cittadini di San Francisco. La Bree ha le idee chiare sul programma da seguire per risolvere il problema più grande che in questo momento affligge i cittadini: quello che riguarda le case e gli affitti. Prima di entrare in municipio, la neo sindaca, attraverso i microfoni dei cronisti, ha dedicato un messaggio di speranza alle minoranze, incoraggiandole ad impedire alle circostanze negative di determinare il risultato della loro vita.

 

Chi è London Breed: la nuova sindaca di San Francisco

London Bree è originaria proprio di San Francisco. Ha conseguito la laurea all’università della California in Scienze Politiche con specializzazione in studi afroamericani. Prima di essere eletta sindaca di San Francisco, la Breed faceva parte del Consiglio dei supervisori di San Francisco, un istituzione simile al nostro consiglio comunale, prima nelle vesti di membro, e,successivamente, in quella di presidente. La neo sindaca di San Francisco è cresciuta nei sobborghi di San Francisco, con una situazione familiare difficile, avendo un fratello in carcere ed una sorella deceduta per overdose.

 

I problemi che la Breed dovrà affrontare

Il programma politico della Breed ruota intorno alla tutela dei più deboli, fra cui soprattutto homeless e disagiati, prevedendo inoltre l’apertura di centri per senzatetto operativi 24 ore su 24. La Breed inoltre dovrà fronteggiare un altro problema che in questo momento affligge gli abitanti di San Francisco: i prezzi ormai esorbitanti di affitti e case. L’arrivo di compagnie tech come Google e Facebook ha avuto come effetto proprio l’aumento dei prezzi degli immobili, spingendo molte persone a lasciare il centro per trovare un’alloggio più economico nei sobborghi di San Francisco

donald trump

Dazi UE contro gli Stati Uniti: ecco i prodotti colpiti

nutella cafè new york

A New York è in arrivo il Nutella Cafè: ecco i dettagli