, ,

Visitare la Corona della Statua della Libertà: come fare

Tutte le informazioni utili su come poter visitare la famosa corona della Statua della Libertà di New York: ecco prezzo dei biglietti e dove acquistarli

corona statua libertà

Raggiungere la Corona della Statua della Libertà è sempre una curiosità da parte dei milioni di visitatori che ogni anno partono per New York City senza sapere che si può effettivamente salire fino a lì. La Statua della Libertà, regalo della Francia agli Stati Uniti in occasione del centenario della Guerra d’Indipendenza, è considerata il simbolo per eccellenza di libertà e democrazia.

La scultura, che giace nella baia di New York in Liberty Island, è alta 46 metri (sfiora i 93 con il piedistallo) ed è raggiungibile in battello partendo da Battery Park. Vediamo nel dettaglio come raggiungere il celebre monumento, quali tour si possono fare e come acquistare i relativi i biglietti. L’ultima parte della guida è dedicata, invece, alla corona, vero fiore all’occhiello della Statua della Libertà.

Come visitare la Statua della Libertà: informazioni base

Tutti coloro che sono interessati a visitare la Statua della Libertà devono spostarsi, come precedentemente detto, in battello; la stazione di partenza, situata a Battery Park, può essere raggiunta in metropolitana.

Linea 1 (west side): scendere alla stazione di South Ferry.
Linea 4 e 5 (east side): uscita obbligatoria a Bowling Green.
Linea N e R: scendere alla stazione di South Ferry-Whitehall Street.

Le principali agenzie organizzano una miriade di tour, ma molti turisti preferiscono muoversi in totale autonomia. In tal caso è, allora, bene sapere che esistono tre differenti tipologie di biglietti che consentono l’accesso ad aree diverse della Statua della Libertà.

Biglietto semplice per Liberty Island e Ellis Island: i visitatori hanno la possibilità di andare alla scoperta dell’isola, ma in questo caso possono ammirare la Statua della Libertà solo ed esclusivamente dall’esterno (non sono consentite visite all’interno).

Biglietti per il piedistallo (acquistabili unicamente sul sito web ufficiale): questa soluzione è l’ideale per godere di una meravigliosa vista su New York e Jersey City e visitare il museo presente all’interno della statua. Il ticket, in formato elettronico, viene inviato via email e deve essere, tassativamente, stampato.

Biglietti per la Corona: la corona rappresenta il livello più alto della Statua della Libertà e per arrivarvi è necessario salire poco meno di 400 gradini. Lo spazio è veramente ristretto e l’accesso, proprio per questo motivo, è garantito a un massimo di 240 persone (al giorno); i minori devono essere, inoltre, rigorosamente accompagnati e alti almeno 1 metro e 20 centimetri. La politica per la vendita dei biglietti è molto rigida: i ticket possono essere comprati, solo e unicamente, sul sito web ufficiale e l’ideale è farlo con largo anticipo (evitare, se possibile, i mesi tra aprile e ottobre perché sono i più affollati). In fase d’acquisto viene, inoltre, richiesto l’inserimento dell’orario preferito per la visita (l’ideale è tra le 09.00 e le 09.30 perché nelle ore successive si formano code interminabili).

corona statua della libertà

Ciascuno è libero di scegliere la visita che più preferisce, ma la ciliegina sulla torta è rappresentata a nostro parere dal viaggio in battello. Il panorama è davvero suggestivo e in questo frangente è d’obbligo avere la macchina fotografica a portata di mano.

Visita alla Corona della Statua della libertà: informazioni utili

La Corona della Statua della Libertà è una delle attrazioni che richiama, ogni giorno, migliaia di turisti da ogni parte del mondo. Ogni visitatore, prima dell’inizio del tour, deve lasciare i propri effetti personali, all’ingresso, in un armadietto dedicato. Nella corona sono, difatti, ammessi solo i seguenti oggetti:

– fotocamera senza borse e custodie varie;
– acqua in bottiglia trasparente;
– farmaci.

Il rispetto di queste regole è fondamentale perché all’interno della struttura non vi sono ascensori, ma solo ed esclusivamente scale e tutto ciò che è ingombrante (borse, zaini, ombrelli e giacche) può, quindi, ostacolare la salita. Si ricorda, inoltre, che il percorso non è privo di rischi e per questo motivo la visita è consigliata solo a persone che godono di buone condizioni di salute. Devono, perciò, prestare particolare attenzione tutti i soggetti affetti da:

– patologie cardiache;
– affezioni respiratorie;
– disturbi motori;
– claustrofobia;
– vertigini.

La corona sa, però, ricompensare i turisti della fatica fatta perché il panorama di cui si gode non ha prezzo: la vista su Manhattan, Brooklyn e il New Jersey è davvero insuperabile e merita di essere immortalata in un unico e meraviglioso scatto.

 

LEGGI ANCHE:

Biglietti Statua della Libertà: quanto costano e come acquistarli

brooklyn bridge come percorrerlo

Brooklyn Bridge: cosa visitare e come percorrerlo

Ponte di Brooklyn costruzione

Quanto è lungo il Ponte di Brooklyn: curiosità e materiale